Un team di ricerca Finlandese e Ungherese ha condotto uno studio analizzando l’effetto dell’ossitocina, un ormone comunemente associato alla felicità e al benessere, sulla percezione dei cani. Il risultato ha evidenziato come il nostro sorriso sia apprezzato dai quattro zampe. Sarebbe proprio l’ossitocina la sostanza rilasciata dal corpo che li predispone positivamente nei confronti del padrone sorridente. In questo caso, dopo aver fornito l’ormone ai cani (tramite una sorta di spray nasale e senza nessun genere di coercizione o rischio di effetti collaterali), sono state mostrate loro immagini che ritraevano il viso sorridente e arrabbiato del loro padrone. Successivamente, i ricercatori hanno utilizzato per la prima volta una tecnica di “lettura” dei movimenti e della dilatazione della pupilla. Ne è emerso che i cani a cui è stata fornita l’ossitocina, rispetto a quelli a cui non era stata fornita, avevano un atteggiamento positivo nei confronti dell’immagine sorridente e consideravano meno allarmante quella arrabbiata. Si potrebbe concludere, secondo questa ricerca, che il sorriso del padrone trasmetta serenità e tranquillità al proprio peloso. Altro punto fondamentale è, di conseguenza, che la loro analisi dell’ambiente circostante non è focalizzata interamente sull’olfatto; anche gli stimoli visivi hanno un’importanza rilevante, verso i quali sviluppano un’interpretazione e degli atteggiamenti specifici.