Dopo oltre 30 anni, riapre a New York «The Akc Museum of the dog», una delle più grandi collezioni al mondo di belle arti canine.

Un museo di due piani al civico 101 di Park Avenue dedicato al miglior amico dell'uomo.

 

Il museo fu aperto nel 1982 dall'American Kennel Club, all'interno del New York Life Building di Madison Avenue. Ora riaprirà a New York, con una collezione con  centinaia di quadri e sculture che hanno come unico soggetto: il cane.

 

Secondo Alan Fausel, il direttore del museo «la maggior parte delle persone passerà almeno un'ora ad esplorare le mostre, ma si potrebbe facilmente rimanere molto di più se ci si lascia conquistare dallo schermo digitale "Meet the Breeds" che consente di interagire ed esplorare le caratteristiche di tutte le 193 razze canine riconosciute dall'Akc».

 

Ma quello di New York, pur candidandosi ad essere il più grande e completo, non è l'unico museo di arte canina al mondo. A Martigny, in Svizzera, si trova Barryland, il Museo dedicato al cane San Bernardo, dove oltre alle opere d'arte si possono anche incontrare i cuccioli della Fondazione Barry. Per gli amanti dei bassotti, Passau, in Germania, è la sede del Dachshund Museum con i suoi oltre 4500 oggetti d'arte e non interamente ispirati a questa razza.

Nel Castello di Leeds, in Inghilterra, si trova invece il The Dog Collar Museum, con la sua preziosa collezione di 130 collari antichi e non. Tornando in America, a Grand Junction, in Tennessee, c'è il National Bird Dog Museum, dedicato ai cani da caccia, con tanto di «Retriever Field Trial Hall of Fame», mentre a Wasilla, in Alaska, si trova l'Iditarod Museum, interamente dedicato ai cani da slitta.