Al canile comunale di Sassari sarà possibile effettuare adozioni a distanza, tra gli ospiti della struttura. Il progetto è stato promosso dall’Associazione "Qua la zampa" per dare affetto e possibilità di un futuro migliore anche ai quattro zampe che per qualche motivo non vengono mai notati dai visitatori, molti dei quali anche in là con gli anni: a volte sono molto timidi, chiusi o caratterialmente problematici forse per qualche brutta esperienza vissuta in passato. Sono i cani più anziani o difficilmente adottabili. Per loro e anche per chi, pur desiderando di avere un amico a quattro zampe, non ha lo spazio e il tempo necessario per il benessere del cane. Altro obiettivo è quello di migliorare la socializzazione dei cani con le persone e poter acquistare, grazie alle donazioni, cibo particolare per cani anziani e con patologie.

Chi è interessato può visitare il canile e scegliere il pelosone che più lo colpisce, indicando il nome allo staff. Da quel momento, in accordo con il personale, chi adotta a distanza potrà comunque avere la possibilità di recarsi a far visita al quattrozampe prescelto, portarlo a passeggio, vederlo in giorni e orari concordati, coccolarlo e giocarci. Ci sono tre modalità per l’adozione a distanza: nella prima si può scegliere semplicemente di donare una cifra prestabilita. La seconda, “Una giornata per le coccole”, prevede, oltre alla donazione, anche la possibilità di fare visita all’amico a quattro zampe in giorni e orari concordati. La terza, “Una passeggiata con il mio amico Doc”, include, se il cane lo consente, anche passeggiate in zone prestabilite. Esiste anche una quarta opzione, riservata esclusivamente ai cani più anziani: si chiama “Adotta un Vecchino” e prevede anch’essa un versamento mensile, visite, coccole e, se possibile, brevi passeggiate. Un modo per regalare, e regalarsi, momenti felici all’aria aperta.