I Pit bull e i Rottweiler sono cani killer?

Commenti
Carlo Riccio
Va chiarito l'effetto ingannevole di sicurezza, cercata dai proprietari nel cane pensato "da guardia", che si basa ancora sul cane "oggetto", da usare per la difesa personale e della proprietà, come se fosse davvero possibile dare criterio umano ad un cane.
La socializzazione suggerita giustamente come obbligatoria é di fatto incompatibile col ruolo desiderato ed assegnato dai detentori, unici a poterla realizzare fin da cucciolo, i primi a...non volerla. Gli episodi drammatici capitati sono visti dalla maggioranza delle persone come incidenti, o errori precisi, che a loro non capiteranno mai. Ne hanno conferma/inganno quotidiano osservando senza vera competenza il proprio cane interagire con loro. E' questo che andrà demolito contro un intero mondo che ci vive sui cani da guardia.