E’ uscito ieri nelle sale cinematografiche il nuovo film di Wes Anderson che vede come protagonisti un team di quattro zampe. Siamo nel futuro, esattamente nel 2037, nella città immaginaria di Megasaki e tutti i cani del Giappone, ormai in grande sovrannumero, vengono messi in quarantena su un'isola di rifiuti a seguito dell’influenza canina. Cinque tra questi sono pronti a ribellarsi e, allo stesso tempo, decideranno di aiutare un coraggioso bambino pilota, Atari Kobayashi, che precipita sull'isola per ritrovare il suo amato cane Spots. Atari riceverà l'incondizionato aiuto dei cani, decisi a proteggerlo dalle autorità giapponesi che lo vogliono arrestare. Nel cast dei doppiatori di “Isle of Dogs” (questo il titolo originale) troviamo Edward Norton, Bryan Cranston, Scarlett Johansson, Bill Murray, Frances McDormand e l'inedita partecipazione a sorpresa di Yoko Ono.

Il film, interamente realizzato in stop-motion, è dichiaratamente influenzato dai lavori di Akira Kurosawa e di Hayao Miyazaki. Una curiosità: negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 13 anni per la presenza di "immagini violente".