I forasacchi , come evitarli e cosa fare se li troviamo sul nostro cane

Forasacchi come curare il nostro cane

 

Sta arrivando l’estate e uno dei pericoli insidiosi per i nostri cani sono i famosissimi “FORASACCHI”.

Cosa sono? Si tratta di piante molto simili alle spighe del frumento.

Si trovano nei campi e nei prati, ma anche a bordo delle strade e dei marciapiedi.

Dal mese di Giugno iniziano a diventare un vero e proprio pericolo.
Ancora moderatamente fastidiosi quando sono verdi e freschi, micidiali quando sono secchi.
Sono pericolosi perché si attaccano al pelo del nostro cane e con la loro punta e i loro uncini possono penetrare ad esempio nelle orecchie e nel tartufo del nostro cane.

NASO:

Nel caso si infili nel naso noterete il cane starnutire frequentemente fino ad osservare del sangue dalla cavità nasale.

ORECCHIO:

Quando accade noterete il vostro cane scuotere frequentemente la testa o potrà tenere la testa inclinata. Attenzione perché il forasacco può bucare il timpano.

COSA FARE:

Fate molta attenzione cercate di allontanarlo dalle zone incriminate.
Quando tornate a casa fate sempre una bella ispezione facendo attenzione alle zone delle orecchie, le zampe e le ascelle.
Inoltre spazzolatelo, in questo modo potrete notare se il nostro amico prova dolore in qualche posto preciso.
Se avete qualche dubbio sulla possibilità che un forasacco sia potuto penetrare nella pelle del vostro cane non esitate a portarlo dal Vostro veterinario!
Il forasacco è ricco di batteri può quindi creare delle infezioni che raggiungono muscoli e organi sensibili.
Evitate il fai da te come l'utilizzo di pinze per cercare di togliere voi stessi il forasacco, ad esempio, dal naso.