Google ha introdotto il riconoscimento intelligente delle immagini dalla fotocamera degli smartphone, circa un mese fa l’ha estesa anche ai modelli più utilizzati e non solo più a quelli brandizzati. Il nome della funzionalità è Google Lens e può riconoscere panorami e soggetti all’interno delle foto salvate in Google Foto su tutti i dispositivi iOS e su alcuni devices Android più in voga del momento. Presto si arricchirà anche con un’altra interessante funzionalità: il riconoscimento delle razze specifiche di cani e gatti rappresentati negli scatti. E’ stato annunciato proprio dal colosso californiano tramite un post sul proprio blog: a partire dai prossimi giorni, nella barra di ricerca delle foto specifiche all’interno degli album, sarà possibile inserire i nomi specifici di razze feline o canine, e lasciare che sia l’intelligenza artificiale di Google a fare la distinzione restituendo solo i risultati corretti. Inoltre si potranno assegnare dei nomi propri agli animali ritratti, in modo che nelle ricerche successive sarà possibile trovare facilmente proprio il cane o il gatto che si stava cercando, anche se in memoria sono presenti foto di diversi quattro zampe.