Ultima moda londinese: anche i nostri amici a quattro zampe entrano al cinema e si divertono.

Prima Lessie e Rin Tin Tin li vedevamo nel grande schermo, da agosto a Londra nei cinema del circuito Picturehouse ogni sei settimane “siedono” accanto ai loro padroni come spettatori. Chissà cosa direbbero se vedessero i loro “eroi” che abbiamo tanto amato anche noi? Beethoven, un San Bernardo davvero pasticcione; 4 bassotti per 1 danese, film cult della Disney; il fedelissimo Hachiko; Belle e Sebastien, solo per citare alcuni.

 

Ovviamente non vengono proiettati film troppo violenti o con rumori troppo forti che potrebbero spaventare i cani, che possono disporre di ciotole piene d'acqua e coperte comode sui sedili, per accoccolarsi di fianco all'amico umano e godersi il film - racconta il Times di Londra. Il comportamento sembrerebbe addirittura superare quello dei padroni: nessuna risata a crepapelle, nessuna suoneria alta del cellulare e “palpebre” calate anche in caso di Happy Ending.

I quadrupedi londinesi avrebbero anche un film preferito: «God’s Own Country», una storia d’amore omossessuale fra un contadino inglese e un immigrato romeno sullo sfondo di una fattoria nello Yorkshire, ovviamente piena di cagnolini e di pecore!