La sua scappatella avrebbe potuto avere risvolti tragici, per fortuna che si è conclusa, invece, nel migliore dei modi…seppur con qualche “scia”!

Gidget, un Mastino Inglese femmina di 2 anni, domenica scorsa è fuggita dalla sua abitazione in Colorado per seguire il suo amico Buddy, un segugio. Verso mezzogiorno Buddy è tornato a casa, bagnato e coperto di fango, ma Gidget non si trovava. Scattano le ricerche da parte dei padroni e contemporaneamente, in un impianto di trattamento delle acque reflue a circa 10 km di distanza dalla casa, un dipendente ha sentito i latrati di un cane provenire da uno stagno di areazione: era proprio Gidget che chiedeva aiuto dal bordo. Tra l’altro, il processo di aerazione rende impossibile il galleggiamento di qualsiasi cosa nelle acque di scarto, motivo per cui la quattro zampe si trovava in una situazione delicata ed il tentativo di salvataggio era rischioso. Fortunatamente i vigili del fuoco sono riusciti, lentamente e con l’ausilio di una scala, a tirarla fuori. E’ stata in seguito portata al Pueblo Animal Services, dove ha effettuato due bagni di decontaminazione prima di essere restituita ai proprietari.

La vicenda ha avuto un lieto fine…l'unica cosa è che Gidget dopo sette bagni e ingenti quantità di shampoo di tutti i tipi puzza ancora!